Archivi tag: sentimenti

Impara l’arte e mettila da parte

L’arte è accessibile solo a pochi: andare a teatro, visitare una mostra, vedere un balletto, comporta dei costi davvero onerosi per noi comuni mortali assoggettati dalla crisi. So che non ho scoperto l’acqua calda con questa dichiarazione 🙂 ma ci stavo riflettendo l’altra sera quando sono stata a teatro a vedere una rappresentazione di Gabriele Lavia, Tutto per bene. È stato uno spettacolo davvero stupendo e molto emozionante e così, mentre tornavo a casa, pensavo che è davvero un peccato che non tutti possano godere della bellezza dell’arte perché un biglietto di questi tempi è troppo costoso con tutte le spese e tasse che dobbiamo sostenere. Figuriamoci poi comprarli per tutta la famiglia: diventa un salasso.

Pensare che invece la maggior parte di musicisti, gli attori di teatro e pittori sono sottopagati e fanno la fame e spesso si sovvenzionano da soli per poter esprimere il proprio talento e coltivare la loro passione.

Credo che l’arte in tutte le sue forme sia capace di far vibrare le corde dell’anima, di arrivare in punti così profondi del nostro essere che anche a noi sono sconosciuti. Tutte le volte che riesco ad andare a vedere una mostra, una rappresentazione teatrale, un balletto piuttosto che un’opera lirica mi si riempiono gli occhi di bellezza e il cuore di emozioni. Forse qualcuno potrà trovarlo un po’ eccessivo ma è proprio così che mi fa sentire, penso per questo che dovrebbe essere disponibile economicamente parlando per tutti.

Certo non posso dire che non mi sia mai capitato di vedere quadri incomprensibili che più di un punto interrogativo non mi hanno lasciato, o spettacoli in cui la trama o gli attori erano davvero pessimi ma facendo una rapida carrellata nei miei ricordi sono episodi molto circoscritti.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. Nel frattempo di leggere qualche opinione, riporto qui sotto il video promo di Tutto per bene di G. Lavia che consiglio vivamente di vedere se ne avete l’opportunità!

Annunci

È una questione di principio!

I miei primi 3 articoli hanno trattato argomenti leggeri e frivoli, perché forse non volevo essere subito pesante e non volevo aprirmi troppo… ma ho deciso di scrivere questo blog per esprimere me stessa e le mie idee quindi voglio condividere quello che per me è IL valore: la lealtà.

Se cerco su www.wikipedia.org  il significato di lealtà leggo

[… è parola che deriva dal latino legalitas e che indica una componente del carattere, per cui una persona sceglie di obbedire a particolari valori di correttezza e sincerità anche in situazioni difficili, mantenendo le promesse iniziali e comportandosi seguendo un codice prestabilito – sia esso tacito o esplicito. In altri termini, si può intendere per lealtà il grado di coerenza tra un comportamento nella pratica e gli ideali a cui si attiene teoricamente una persona … ]

Non avrei saputo spiegare meglio questo che è per me è il valore fondamentale della vita! 🙂

Sarà che sempre più frequentemente mi trovo in situazioni e/o con persone che non si comportano lealmente, che non sono sincere, che cercano di fregarti, che pensano solo all’apparire e a primeggiare passando sopra ogni cosa. Il mondo in cui viviamo è completamente drogato da questi comportamenti ipocriti e meschini. Ma dov’è il rispetto per il prossimo e soprattutto per se stessi e le proprie azioni?

Beh comunque è inutile parlare degli altri in questi casi, bisogna guardarsi allo specchio. Ognuno di noi ha la facoltà di scegliere che tipo di persona vuole essere, quale strada vuole percorrere. Per fortuna sulla mia strada ho incontrato diverse – non posso dire tante – persone che  la pensano come me e anche grazie a loro non mi arrendo nei momenti difficili, quei momenti in cui ti sembra che, forse, se fossi meno corretto o meno sincero, otterresti più vantaggi. Non te la prenderesti sempre in quel posto ma faresti il gioco che vogliono che tu faccia.

Ogni tanto quando mi si presenta davanti il famoso bivio sarei tentata di prendere quella scorciatoia che mi porterebbe subito dei risultati, ma poi mentre mi immagino intraprenderla vedo tutte quelle facce che elargiscono sorrisi non veri, strette di mano fasulle e tanta meschinità e allora guardo anche dall’altro lato e mi ricordo che esiste la lealtà, esistono persone oneste, esiste l’amicizia vera, e che, soprattutto, preferisco alzarmi la mattina sapendo in cosa credo e camminare a testa a alta.